[CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale.   Posted by GM.Group: 0
Lodovico della Forgia
 player, 75 posts
Wed 31 Aug 2016
at 16:07
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
Preghiera peculiare, mi chiedo chi lo abbia istruito...

Lodovico segue Cesare nella nuova stanza:

"Se volete una mia opinione, questa città verrà rasa al suolo, con o senza di noi dentro. Se ce ne andiamo adesso avremo si fatto il nostro compito, ma avremo fatto il nostro dovere nei confronti di questa città?
Abbiamo ancora tempo, in fondo siamo qua da pochi giorni; se potessimo mandare un corriere ad Albino per informare sua eccellenza potremmo scoprire di più sia su come vuole agire l'inquisizione sia su chi o cosa ha scatenato questa malattia diabolica."
Antonio de Michelis
 player, 98 posts
Wed 31 Aug 2016
at 18:30
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
"sono d'accordo con lei, San Lodovico

abbiamo ancora del lavoro da fare se vogliamo salvare ciò che resta di Caliardo

e penso che doremmo prendere accordi con l'inquisizione,
capire quanto tempo abbiamo ancora
ed informarli che il problema nel manicomio è stato risolto

probabilmente non abbiamo alcuna autorità per impedire l'epurazione, se è il verdetto degli inquisitori,
ma grazie a San Lodovico forse possiamo chiedere di prendere in considerazione le nostre parole"

"potremmo provare a mandare un corriere, sperando che giunga vivo a destinazione, descrivendo quel che abbiamo scoperto sulla malattia,
il resto penso abbia bisogno di essere spiegato a parole, se mai ne avremo modo"
Francesco Galeni
 player, 72 posts
Wed 31 Aug 2016
at 19:31
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
perdonami Marianna...
sostengo l'idea che le informazioni ottenute da ferruccio possano essere recapitate da un messo e credo che sia nostro dovere intervenire contro l'inquisizione, in fondo se questa città deve essere ricostruita ha bisogno di qualche fondamenta
Cesare D'Amato
 player, 89 posts
Thu 1 Sep 2016
at 00:35
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
"bene, direi che il caso che sua santità provi a parlare con gli inviati della chiesa"

"quanto al messo, c'è la possibilità che la città distrutta prima che questo giunga a destinazione"
Francesco Galeni
 player, 73 posts
Thu 1 Sep 2016
at 13:07
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
credo valga la pena mandarlo anche solo per riferire quello che abbiamo scoperto, non so se giocando con l'inquisizione avremmo possibilità di farlo noi stessi in futuro
GM
 GM, 134 posts
Sat 3 Sep 2016
at 09:15
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
Dopo una notte di riposo vi dirigete a nord, poi verso ovest, aggirando il quartiere vecchio per puntare alla cattedrale abbandonata. Il viaggio procede tranquillo, e quando già riuscite a vedere delle guglie, in lontananza, Francesco si ferma e segnala agli altri di aspettare, identificando una guardia nascosta su un tetto.
Francesco Galeni
 player, 74 posts
Sat 3 Sep 2016
at 10:08
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
"vogliamo rivelarci per quello che siamo sperando sia un soldato dell'inquisizione oppure salgo su e lo prendo alle spalle"
Cesare D'Amato
 player, 90 posts
Sat 3 Sep 2016
at 10:22
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
"Gli uomini al servizio della corona non si nascondono Galeni"

Cesare continua  camminare verso la cattedrale
Antonio de Michelis
 player, 99 posts
Sat 3 Sep 2016
at 11:18
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
"vediamo come si comporta, tu prosegui di soppiatto come al solito, a passare in bella vista ci pensiamo noi"


Antonio prosegue accanto a cesare, facendo un cenno di saluto con la mano verso il tetto
Francesco Galeni
 player, 75 posts
Sun 4 Sep 2016
at 13:21
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
"Vado, voi divertitevi a fare i bersagli"


Detto questo Francesco inizia a muoversi silenziosamente tra le rovine fino ad avere una linea di tiro sulla guardia
GM
 GM, 135 posts
Sun 4 Sep 2016
at 13:53
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
Camminate lungo la strada, avvolti nel mantello di autorità conferitavi dal governo di Remo. La guardia, che sapete essere appostata sul tetto, non si muove per impedirvi il passaggio.


Quando raggiungete l'ingresso della cattedrale, trovate ad aspettarvi i tre inquisitore che avete già incontrato nella piazza, dopo la battaglia: la donna chiamata C, Ferdinando... e il terzo, sempre con indosso l'armatura completa, e l'ascia bipenne in mano.

E' proprio C a prendere la parola: "Siete stati gentili a venire. Ci avete risparmiato la fatica di dovervi rintracciare e mettere il cappio al collo al finto santo".

Prima che possiate risponderle, Ferdinando interviene: "C! Maledizione, ne abbiamo già discusso. Non sei un Tribunale, non puoi revocare la nomina di Santo... e su che basi poi?"

"Non essere ridicolo, Ferdinando. Questo impostore era un finto santo già prima... figuriamoci ora che è entrato in contatto... con quella cosa".

This message was last edited by the GM at 13:54, Sun 04 Sept 2016.

Antonio de Michelis
 player, 100 posts
Sun 4 Sep 2016
at 21:15
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
Cazzo,
perfortuna che magari dovevano dà ascorto ar Santo


"Quella cosa, cosa?
quella che ha fatto fuori dei vostri soldati e avete pensato bene di lasciare in pace nel manicomio?

forse a quella avreste dovuto mettere un cappio, non a un Santo
o forse c'è qualche oscuro cambiamento che è avvenuto ed inquisizione e chiesa non servono più lo stesso Dio?"

Cazzo,
Santi cacciati dall'inquisizione,
in effetti è qualche ora che non capita un'assurdità, quasi mi sembra credibile



"ma beh...,
come svolgere il vostro lavoro lo sapete voi

dato però che, come abbiamo già accennato al nostro primo incontro,
anche noi dobbiamo risolvere qualche 'questione' per la città,
ci sembrava opportuno trovare una collaborazione, al fine di evitare inconvenienti

forse siamo stati troppo ottimisti?"
Lodovico della Forgia
 player, 76 posts
Mon 5 Sep 2016
at 07:20
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
calma e sangue freddo Lodovico.

Lodovico sembra leggermente irritato.

"Piano con le insinuazioni comandante."

Rivolgendosi agli inquisitori:

"vi prego di perdonarlo, ieri si è ritrovato in una situazione molto sgradevole, ma a quanto pare lo sapete già."

Sospirando:

"Andiamo al sodo, voi avete una idea di cosa stia succendendo in questa città e noi possiamo darvi man forte ad estirpare il male che vi si annida. Anche se temporaneamente, i nostri obiettivi si allineano."

Rivolgendosi a C.

"Se questo può aiutare vossignoria nella decisione, sono disposto a tenermi in vostra custodia. Vi prego, se non per me, date una possibilità di rendenzione a questa città."
GM
 GM, 136 posts
Mon 5 Sep 2016
at 07:45
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
"Non credete sia il caso di rimanere fuori da un edificio, se vedete dei sigilli dell'Inquisizione, testoline vuote? Dovremmo processarvi solo per averli oltrepassati... e non è detto che non lo faremo. L'entità che aveva preso possesso del Manicomio...", C si morde le labbra prima di continuare,"Era troppo pericolosa per affrontarla senza rinforzi. Poi siete arrivati voi. Ignoranti, incoscienti, sbruffoni. E se siete stati corrotti...", vi guarda con un bagliore pericoloso negli occhi.

L'uomo con l'ascia bipenne comincia a rotearla, come se si stesse annoiando, ma inutile dire che il gesto appare quantomeno minaccioso.

"Ok, calmiamoci. Il santo ed i suoi compagni hanno agito in maniera avventata, ma forse il manicomio è stato purificato dalle fiamme di Dio, non è così, C? In questo caso, il nostro lavoro qui si semplificherebbe molto".

C scoppia a ridere. "Sei un povero sciocco sentimentale, Ferdinando. Ed è per questo che non dovrebbero accettare nessun esterno nell'Inquisizione. Sai benissimo quello che deve essere fatto. Questa città è stata toccata dal Male".
Cesare D'Amato
 player, 91 posts
Mon 5 Sep 2016
at 14:57
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
"sebbene i dettagli non siano stati resi noti mi risulta che sua santità abbia subito un regolare processo e sia stato riconosciuto tale dalla legge ecclesiastica, non è la chiesa forse la voce di Dio in terra?"
Francesco Galeni
 player, 76 posts
Mon 5 Sep 2016
at 15:48
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
due d'argento, cinque di rame, una falsa...
due d'argento, cinque di rame, una falsa...
due d'argento, cinque di rame, una falsa...


Francesco in silenzio cammina con fare nervoso dietro il resto dei compagni mentre giocherella con una moneta
GM
 GM, 137 posts
Tue 6 Sep 2016
at 17:03
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
C rivolge la propria attenzione a Cesare. "Esattamente. E vi posso garantire una cosa: mi assicurerò personalmente che veniate processati. Tutti. E sarò soddisfatta solamente quando vi vedrò ballare sulla forca" Poi si gira verso Lodovico. "Te no, impostore. Per te ho in mente di peggio".

Poi si gira rientrando nella cattedrale.
Antonio de Michelis
 player, 101 posts
Wed 7 Sep 2016
at 11:19
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
Ma che cazzo

perfortuna che giriamo con un Santo, stiamo cercando di salvare una città ed abbiamo eliminato un demonio

questa è sbroccata


Antonio, finito il discorsetto della pazza, si avvicina di qualche passo verso Ferdinando

"Hm, facciamo finta che in questi ultimi minuti non sia successo nulla, penso sia meglio per tutti

allora, possiamo trovare un punto d'incontro con Lei e le vostre intenzioni sul futuro della città?"


Le cose potrebbero paradossalmente semplificarsi, se vogliono raderla al suolo,
dopo come ci hanno trattati, non mi risulta ci sia più motivo di non arrivare allo scontro

se invece possiamo risolvere pacificamente, beh,
probabilmente di farli fuori se ne riparlerà in futuro

Cazzo, ora devo guardarmi le spalle dall'inquisizione,
cazzo
ma chi cazzo l'avrebbe detto

GM
 GM, 138 posts
Wed 7 Sep 2016
at 14:16
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
Ferdinando vi si avvicina ed abbassa la voce. "Ieri abbiamo mandato un messaggero nel Dominion con la richiesta di rinforzi. E quando dico rinforzi..." Si guarda alle spalle, sembra incerto se continuare, poi dice: "Dovete capire... io sono di Remo come voi. Vorrei salvare la città, se possibile. Ma nel messaggio abbiamo richiesto un Exterminatus sulla città. Decisione di C, la sua autorità è superiore alla mia. E non posso dire che abbia torto, anzi... Non avete idea di cosa stia succedendo in questa città. Ed è meglio che non lo sappiate. Se è stato richiesto un Exterminatus, vuol dire che è al di fuori delle nostre... e vostre possibilità. Ma come vi ho detto, voglio salvare la città. Se avete un qualche tipo di autorità, dovete tornare il più velocemente possibile ad Albino e portare qua una legione il prima possibile. Una legione potrebbe... cambiare le cose. In tanti modi. È l'unica possibilità". Il suo tono di voce adesso è mortalmente serio. "Se qualcuno all'interno dell'Ordine dovesse sapere che vi ho detto queste cose, io sarei un uomo morto".
Francesco Galeni
 player, 77 posts
Wed 7 Sep 2016
at 14:38
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
Francesco smette di muoversi e si leva la maschera

"sono stato sputato fuori dalle fauci dei grandi demoni marini, non riesco ad immaginare cosa potrebbe esserci di più terribile in questa città"

vediamo di capirci qualcosa


"noi siamo i battitori di una legione e dobbiamo portare qui i soldati con relativa sicurezza, quindi ci dica cosa sta accadendo che ho proprio voglia di ritrovarmi faccia a faccia con il divolo nuovamente"
GM
 GM, 139 posts
Wed 7 Sep 2016
at 15:00
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
Ferdinando scuote la testa. "Non siete autorizzati a conoscere altro. Saremo noi a purificare la città. La legione non serve per combattere, serve ad impedire che la purificazione sia... totale. Sono certo di poter convincere i miei superiori ad optare per una rimozione più mirata, se ci sarà una legione pronta ad intervenire per proteggere i cittadini. Poi i soldati potranno entrare ad occuparsi dei briganti e degli infetti rimasti, portare cibo agli abitanti, questo genere di cose. Ma per il resto... siete vivi solo per l'autorità di San Lodovico. Avete oltrepassato delle linee da cui sareste dovuti rimanere ben distanti".
Antonio de Michelis
 player, 102 posts
Wed 7 Sep 2016
at 15:52
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
"bene, sembra piuttosto ragionevole quello che dice

penso che, se i miei compagni sono d'accordo, riusciremo a smuovere una legione il più rapidamente possibile

ed a quel punto confido che le sue certezze si realizzino"


Quanto è vero iddio lo spero,
perchè altrimenti per voi non ci saranno santi o madonne che reggano


Antonio fa un paio di passi indietro e butta un occhio verso i suoi compagni, in attesa di una loro risposta
e di andarsene da quel fottuto posto

Cazzo,
nel manicomio dei pazzi corrotti da satana mi accolgono come re
nella cattedrale degli inquisitori vogliono bruciarmi
ma che cazzo
sembra che debba guardarmi più dai Tuoi servi che da quelli del demonio,
Cristo è evidente che qualcosa non va

Lodovico della Forgia
 player, 77 posts
Wed 7 Sep 2016
at 17:49
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
Potete notare chiaramente che Lodovico sia irritato dopo l'uscita di C. ciononostante riesce a riprendersi alle parole di Ferdinando.

"Lei è un angelo protettore per questi sventurati, Alto Inquisitore. Faremo come ci ha detto."

Poi facendosi il segno della croce:

"Che Abel vegli su di voi."

This message was last edited by the player at 19:28, Wed 07 Sept 2016.

Cesare D'Amato
 player, 92 posts
Wed 7 Sep 2016
at 23:02
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
Cesare aspetta che ferdinando rientri nella cattedrale prima di rivolgersi agli altri

"mi sembra che il da farsi sia chiaro, si torna dal principe, useremo le lettere di confisca per prendere cavalli freschi ad ogni città sulla strada così da mantenere il ritmo necessario"
GM
 GM, 141 posts
Sat 10 Sep 2016
at 13:29
Re: [CAPITOLO UNO] Le Rovine di una Capitale
Lasciate Ferruccio alle cure di Vicenti e cavalcate verso la capitale, tenendo un ritmo forsennato, quasi uccidendo i vostri cavalli tra un cambio ed il successivo. Laddove all'andata avevate impiegato più di un mese a percorrere l'intero tragitto, questa volta riuscite ad accorciarlo di ben due settimane. Sono i primi giorni di maggio e la primavera sorride su Remo mentre fate il vostro ingresso ad Albino e raggiungete la sede della Legione Zero, chiedendo un incontro urgentissimo con il Barone.

Contina qui: link to a message in this game